Music

Dal 3 aprile il nuovo singolo di Marco Moraca su Spotify e Youtube.

todayAprile 2, 2024 17

Sfondo
share close

“La Tua Splendida Ironia” è l’ultimo singolo di Marco Moraca, psicologo e cantautore pavese.

Racconta la fine di una relazione, spostando il fuoco su tutto ciò che di bello rimane per chi l’ha

vissuta. Da mercoledì 3 aprile 2024 si potrà ascoltare su Spotify e YouTube, ma non sarà l’unica

occasione per ascoltarlo. Il brano è già disponibile sulla piattaforma di streaming musicale

indipendente Music Camp .

Scritta nell’autunno 2022, “La Tua Splendida Ironia” è il secondo brano della raccolta “Leggero”,

che vedrà la luce a fine anno. Semplice e immediata, fa da contrappunto alla densità del primo

singolo “Credimi” e ne riprende lo stile espressivo, lasciando spazio ad atmosfere più rarefatte. Le

parole del cantautore raccontano la distanza di un addio, in cui consapevolezza e malinconia si

mescolano alla tenerezza del ricordo.

“Ho sempre pensato che l’ironia fosse un modo vigliacco per dire ciò che si pensa senza assumersi

troppe responsabilità”, spiega Moraca. “Dietro la maschera dell’ironia si nasconde spesso qualcosa

difficile da decifrare: saperla leggere e trasformare è un modo per andare oltre e trasformare”. Per

questo motivo, il brano può avere diverse interpretazioni: chi la ascolta può lasciarsi trasportare

dalla leggerezza o cogliere le sfumature più pungenti, alimentate dall’esperienza personale. Il Video

– a cura di Alessandra Gaglioti – è ambientato a Parigi, in un’atmosfera che condensa sogno e realtà,

ricalcando i confini evanescenti di un’emozione lontana. Mondi diversi ma ancora in contatto,

connessi dallo schermo di uno smartphone e dalle immagini di un passato non troppo distante, in

cui il dolore del distacco ha lasciato posto alla guarigione.

La melodia riprende l’andamento di “Stai con me” brano del precedente album Nuove Prospettive,

cui la chitarra di Stefano Bergonzi dona un’atmosfera più malinconica e riflessiva. Il risultato è un

brano dai colori tenui, caratterizzato da un’armonia agrodolce che fa da contrappunto alle parole.

che, semplici e leggere, insegnano “La voglia di guardare a ciò che succede senza giudicarsi, senza

rabbia né frustrazione”, spiega il cantautore. “Ogni esperienza lascia nella nostra vita una traccia

che, se osservata in controluce, può ricordare anche ciò che di bello l’ha attraversata, per rileggere

ogni gesto e ogni momento con maggior indulgenza”.

Scritto da: SCI Musica

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


Chat
Invia via WhatsApp